E' morto CAMILLO GAIFAS il più anziano socio della Sezione di Rovereto

E' morto all'età di 91 anni CAMILLO GAIFAS,

il decano degli alpinisti della SAT di Rovereto. Sulla sua tessera aveva incollato 72 bollini. Era ancora studente quando, appassionato com'era della montagna, ha iniziato la sua attività  alpinistica. Aveva raggiunto il grado di sottotenente degli Alpini del 5 reggimento di Merano, dove aveva frequentato la scuola militare durante l'ultima guerra. Ha arrampicato con Armando Aste di cui ha filmato un'importante ascensione sulla Nord delle Lavaredo. Fra i soci fondatori del Gruppo Rocciatori Ezio Polo, è stato uno dei frequentatori delle guglie di Castel Corno, ormai diventate palestra di roccia, dove gli alpinisti roveretani del dopoguerra hanno mosso i loro primi passi ed hanno fatto le loro esperienze di arrampicata e sperimentazione di materiali per rendere l'alpinismo più tecnico e più sicuro. Camillo trasmetteva poi le sue esperienze agli amici più giovani; come Bruno Manica,  uno dei più assidui compagni di numerose scalate, con il quale ha compiuto molte ascensioni sulle più note cime delle Dolomiti Occidentali ed Orientali. Nonostante la sua passione, ha anche trovato il tempo per terminare gli studi. Si è infatti laureato in veterinaria a Milano, con notevoli sacrifici. Era puntuale al venerdi sera in sede SAT per incontrarsi con le persone che insieme a lui condividevano le escursioni. Ormai il periodo delle arrampicate era finito. Ma ha tenuto duro, da montanaro, finche le forze non sono venute meno, continuando a frequentare gli amici il venerdi sera. Si informava sulle camminate che venivano programmate ed anche a dare utili consigli per rendere maggiormente godibile il percorso. Tutti lo ricordiamo con grande nostalgia ed affetto per quanto ha saputo dare in conoscenza ma soprattutto in amicizia al nostro sodalizio.

 

Gli amici della Sezione SAT di Rovereto