MONTAGNA E SOLIDARIETA' - FRANCESCA RAFFAELLI E MARIO ANDRIGHETTONI

 

giovedi 9 maggio 2013 - ore 20,45

Sala Filarmonica - Corso Rosmini

presentano i loro viaggi in:

AFRICA e ALASKA

 

Serata per la promozione dell'attività dell'Associazione APIBiMI

 

"La coppia
dell'alpinismo"

Roveretani, marito e moglie, alpinisti fortissimi (nel maggio del 2007 Francesca è stata la prima donna trentina a raggiungere l'Everest) Francesca Raffaelli e Mario Andrighettoni sono soci storici di  Apibimi,
Associazione per la Promozione dell'Infanzia Bisognosa del Mondo Impoverito. Insieme ad Apibimi, che racconterà della Comunità montana sostenuta in Messico, San Josè del Carmen, presenteranno in questa occasione i filmati delle loro due ultime imprese in Alaska e Africa.

---------------------------------------

Apibimi e la comunità messicana di San Josè del Carmen

 

A.P.I.BI.M.I., il cui acronimo è Associazione per la Promozione dell'Infanzia BIsognosa del Mondo Impoverito, è nata nel 1988 a Volano (Trento) per iniziativa di un gruppo di persone sensibili ai problemi dei Paesi Poveri, con particolare attenzione alle gravi difficoltà in cui si dibatte l'infanzia di questi stesisi Paesi.

Apibimi è un'Associazione che non ha scopi di lucro, è assolutamente apolitica e svolge la sua attività basandosi essenzialmente sul volontariato; si prende cura della crescita e della formazione dell'infanzia che versa in condizioni di bisogno nei Paesi Poveri del Terzo Mondo. Preferiamo definire Mondo Impoverito questa parte della Terra per sottolineare la gravissima responsabilità dei Paesi del Nord del Mondo (in particolare del Mondo Occidentale) nell'aver creato e mantenuto, a proprio vantaggio, questa situazione, attraverso lo sfruttamento delle risorse naturali ed umane esistenti, generando un impoverimento progressivo della popolazione.

Scopo principale è quello di dare alle bambine ed ai bambini un sostegno economico costante sia per garantire assistenza alimentare, igienica e sanitaria ai minori, alle loro famiglie e all'intera comunità di cui fanno parte, sia una buona istruzione di base che pu arrivare, nei casi più meritevoli, anche al livello universitario.

Apibimi, grazie al sostegno dei tanti Soci, opera in 22 centri in America Latina, Africa, India e Vietnam. In particolare, per onorare lo spirito alpinistico della serata organizzata in collaborazione con la SAT di Rovereto, l'evento di giovedi 9 maggio sarà dedicata al centro messicano di San Josè del Carmen, nello stato del Chiapas: la comunità in esso presente, infatti, è, la più "montana" tra tutte quelle sostenute, vivendo ad oltre 2500 m di altitudine.

La comunità indigena di San Josè del Carmen è di lingua tzotzil della famiglia maya, ed ha circa 250 abitanti. La struttura della comunità è molto povera, le pareti delle case sono prevalentemente costruite in legno o con bajareque (mattoni costruiti usando fango ed il fusto della pianta del mais) ed il tetto è costruito con lamiera zincata. Il pavimento delle case è in terra battuta, e le stesse sono normalmente composte da uno o due locali nei quali tutti i componenti della famiglia mangiano e dormono.

Nelle case non è presente alcun servizio essenziale e l'acqua utilizzata per le quotidiane esigenze è acqua piovana raccolta in recipienti.

Apibimi sostiene questa comunità attraverso diverse attività, le principali sono:

         alfabetizzazione e attività manuali;

         laboratorio di agricoltura biologica per insegnare alla popolazione diversi metodi di coltivazione della terra;

         carpenteria artigianale

         taglio e cucito

La nostra Associazione partecipa alla crescita ed allo sviluppo di questa meravigliosa popolazione da oltre 10 anni contribuendo per un totale di 10.000 euro annui.

 

 


Allegati