Oggi il via al Premio F.lli MANFRINI alla presenza della Dott.ssa Giovanna SIROTTI Assessore alla formazione ed al patrimonio dei saperi del Comune di ROVERETO

L'Assessore Giovanna SIROTTI del Comune di ROVERETO, ha dato il via al Premio "FRATELLI MANFRINI" istituito, oltre che per rendere omaggio alla memoria dei fratelli Edoardo, Aldo, Tullio e Gino Manfrini, per promuovere le pubblicazioni di guide rivolte a illustrare il patrimonio culturale, naturale e alpinistico, nonche le reti delle vie di comunicazione minori e i sentieri del territorio.  Il Presidente della Sezione SAT di ROVERETO Bruno SPAGNOLLI ha spiegato che l'iniziativa è nata a seguito della collaborazione con il Dott. BALDI in occasione del 116 Congresso SAT del 2010 organizzato dalla Sezione di Rovereto. Ricordando poi che lui stesso, è stato dipendente della Arti Grafiche MANFRINI, non riesce a nascondere una certa nostalgia per la casa editrice presso la quale ha trascorso tutta la sua vita lavorativa. Il Dott. Gianmario BALDI, principale promotore del'iniziativa, ha comunicato che, ad oggi, sono già stati consegnati 25 titoli provenienti da sette case editrici. Considerando che il termine ultimo per la presentazione delle opere è il 6 marzo 2012, risulta già evidente l'interesse dell'editoria per questa iniziativa. Ha quindi invitato gli intervenuti, Armando ASTE e Giorgio SALOMON componenti la giuria che sceglierà le pubblicazioni meritevoli di premiazione, a prendere la parola.   Armando ASTE, oltre a ricordare Pino FOX alias "ZASPA"  come idolo fra gli alpinisti del suo tempo, dal quale ha imparato l'arte dell'arrampicare, ha confermato l'importanza delle guide sulle quali ha sempre trovato le informazioni indispensabili alle imprese che ha compiuto. Non dimenticando che il sogno dell'uomo è sempre stato quello di salire verso il cielo ed il volo di Icaro, nonostante l'epilogo, ne è uno degli esempi più significativi. Il noto fotografo Giorgio SALOMON ha messo in evidenza che l'escursionista che non consulta le guide finisce con il ripetere sempre gli stessi itinerari. Gli altri componenti la giuria, assenti in quest'occasione, saranno Gianluigi MONTRESOR della biblioteca nazionale del CAI, Mario COSSALI e Tarcisio DEFLORIAN responsabile della sentieristica della SAT. L'importanza della pubblicazione e della divulgazione di guide è quindi lo scopo che si prefigge l'istituzione del Premio Manfrini.

 

B.L.