06 marzo Ciaspolada sul Corno della Paura con le famiglie

La Sezione CAI - SAT di ROVERETO propone la prima di un trittico di escursioni per famiglie

 

Domenica 6 marzo 2011

CORNO DELLA PAURA m. 1.518 - MONTE VIGNOLA m. 1.607

 Monte Baldo

 

Al fine di appassionare alla montagna i ragazzi della 1' e 2' fascia con le famiglie, propone la   prima delle 3 escursioni programmate a questo scopo per il 2011 dal titolo

GIOCHI SULLA NEVE.

con racchette da neve (ciaspole) - bastoncini da sci nel paesaggio invernale.

Un unico itinerario in tre stagioni diverse, inverno, primavera e autunno per conoscere e apprezzare in modo completo il nostro paesaggio, la nostra storia, la natura che ci circonda.

Tre itinerari con difficoltà e caratteristiche ambientali diverse accomunate dalla stessa meta tra leggende, storie, notizie della nostra tradizione alpina.

Inverno; San Valentino-Corno d.la Paura- San Valentino 

Giro ad anello bello e semplice, che offre scenari suggestivi sulla valle dell'Adige e una spensierata ciaspolada nell'altopiano tra S.Valentino e la Polsa. 

Dislivello: m. 350 

Difficoltà: E

Durata: ore 4,00

Lasciato il cippo che ricorda i 31 militari morti sotto una valanga nel 1916, presso l'ex cimitero militare, si segue l'ex strada militare che sale al Corno della Paura (1.538 m). Il percorso, con andamento sinuoso, aggira i dossi di Malga Pizzagrolla e Malga Postemom, costeggiando in parte gli impianti di risalita. Si tagliano i pascoli delle Colme di Pravecchio posti al limitare della faggeta, dove si notano ancora gli avvallamenti segnati dalle bombe. Il panorama inizia a spaziare sul Monte Altissimo, sulle profonde buche, simili a imbuti di neve, causati appunto dalle bombe durante la Grande Guerra e sul lago artificiale Pra da Stua. Proseguendo, dove la vegetazione si fa mugo basso e prateria, si raggiunge la sella che si apre sull'area sciistica della Polsa; salite quindi ancora puntando sulle impattanti torri di trasmissione delle Colme di Pravecchi da qui, oltre a una visione amplissima sui gruppi montuosi del Baldo e del Pasubio, si scorge la meta dell'itinerario il sottostante Corno della Paura (1.539 m). Si tratta di un terrazzamento roccioso - il cui nome la dice lunga! - a picco sulla Valle dell'Adige, il cui raggio di visione va oltre Verona a sud e oltre Trento a nord.

Il rientro ricalca il percorso dell'andata.

Partenza, con mezzi propri, ore 7,30 dal piazzale ex ASM - Via Manzoni - Rovereto

Difficoltà: EAI

Proponente: Mauro MAZZOLA 

 

PRENOTAZIONI ED INFORMAZIONI IN SEDE ENTRO VENERDI' 4 MARZO 2011

 

 

Info: Marina  339 - 1442018

Difficoltà: EAI

Proponente: Mauro MAZZOLA 


Allegati