lunedi 27 settembre 2010 - STRATEGIE DI SOPRAVVIVENZA ALLE ALTE QUOTE

Sala Conferenze Polo Culturale e Museale del MART

ore 20,30

 

STRATEGIE DI SOPRAVVIVENZA

 ALLE ALTE QUOTE

Dell'archivio della Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico

Proiezione di filmati - in collaborazione con il Museo Civico di Rovereto

 

Intervengono:

Dario Di Blasi: Direttore della Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico

Franco Finotti: Direttore Museo Civico di Rovereto

Barbara Maurina: Conservatore per l'Archeologia del Museo Civico di Rovereto

Annibale Salsa: Past President del C.A.I.

 

JOURNEYS FROM THE CENTRE

OF THE EARTH:

PER (Viaggio dal Centro della terra: Perù)

 

durata 59'

regia: Jeremy Phillips

produzione: BBC Science+History

 

Il geologo Iain Steward mostra come, proprio le rocce sotto i nostri piedi abbiano plasmato la storia delle civiltà. In questa sera ci conduce fino al Pacifico e presenta come la geologia abbia avuto un'influenza fondamentale su tutti. In questo episodio rivela come gli Inca fossero in grado di costruire un impero enorme e di successo in alcuni dei luoghi più ostili e severi del pianeta. Sale sulle Ande peruviane per rilevare degli indizi, nascosti nel paesaggio, che dimostrano come gli Inca dominassero il loro mondo roccioso. E alla fine fu un prodotto delle rocce stesse che port al loro tramonto: l'oro.

 

SIRTLARINDAKI HAYAT:

LA VITA SULLE LORO SPALLE

 

durata 38'

regia: Yesim Ustaoglu

produzione: Silkroad Production

nazione: Francia / Turchia

 

Con l'arrivo dell'estate, la gente di montagna parte con le greggi dai propri villaggi. Passano per valli e sentieri tortuosi e attraversano profondi burroni per raggiungere i pascoli estivi. Raggiungono poi Gran Kachar a 3500 metri sul picco della maestosa catena del Ponto dove le greggi possono finalmente pascolare. Queste montagne si ergono sopra il mar Nero separandolo dall'altopiano anatolico come fossero una muraglia insormontabile. Il film racconta la storia delle donne di questi villaggi che portano sulle proprie spalle il peso di una vita di migrazioni stagionali in una costante lotta contro un ambiente ostile.