Monte PELMO m. 3.168 Dolomiti Zoldane

21/22 agosto 2010
Pelmo m. 3.168 Dolomiti Zoldane 

Partenza pullman:  sabato ore 12.00 da parcheggio Scuole Don Milani - Via Balista - ROVERETO


1 giorno:
Partendo da loc. Pala Favera m. 1.500, seguendo un tratto dell' Alta Via delle Dolomiti sent. 474, si continua fino ad incrociare ed a percorrere il sent. 472 quindi sent. 471 che raggiunge il rifugio Venezia m. 1.946 dove si cena e si pernotta.

2 giorno:
Gruppo A
- Percorso alpinistico
Dal rifugio si prosegue per un sentierino che punta direttamente alla base delle rocce, raggiungendole in corrispondenza di una paretina m. 2.200, che si supera senza difficoltà raggiungendo cosi la Cengia di Ball. Si percorre la cengia lungo cornici roccioso-ghiaiose e tracce di sentiero. Oltrepassando le rientranze formate da tre successivi canalini nell'ultimo dei quali si trova quello che viene considerato il passaggio chiave della cengia: il Passo Gatto - esposto ma assicurato. Oltre questo tratto la cengia diviene più agibile. Inizia poi il tratto a zig-zag su ghiaie e balze rocciose arrivando cosi al circo superiore (il Vant) che si risale diagonalmente. Gli ultimi 160 metri si attraversano le balze sotto cresta e si prosegue sullo spartiacque fino alla sommità in ore 4.30 (m. 3.168). Il ritorno si farà in parte per lo stesso percorso della salita poi per sentiero che arriva nei pressi della Forcella Staulanza e infine per il sentiero che riporta in località Pala Favera.

2 giorno :
Gruppo B
- Percorso escursionistico
Dal rifugio si gira attorno al monte Pelmo per il Sentiero Fiaibani n. 480 fino all'incrocio con il sentiero 472 che, nei pressi della Forcella Staulanza, riprenderà il sentiero che riporta in località Pala Favera.

1 giorno:

Dislivello in salita m. 446

2 giorno:

Dislivello in salita gruppo A: m. 1.222 
Dislivello in salita gruppo B: m. 700 

Difficoltà: Alpinistica

Attrezzatura: d'alta montagna - E

Referente: Bruno LOTT (cell. 335 - 6157448)


Quota di partecipazione:  soci adulti 90,00  - non soci + 12,00

PRENOTAZIONI IN SEDE ENTRO GIOVEDI' 19 AGOSTO 2010