Domenica 27 settembre 2009 Cima Bocche Gruppo Viezzena - Bocche

Domenica 27 settembre 2009
Cima Bocche

Gruppo Viezzena - Bocche

Partendo da Fango, frazione di Moena m. 1.463 lungo la strada del Passo S. Pellegrino, inizia l'escursione per sentiero 625. Si sale fino all'incrocio con il sentiero 634 che si prende a sx incontrando successivamente tratti di terreno paludoso. Poi per ripidi tornanti si arriva alla Forcella di Lusia o di Caserin m. 2.363, proseguendo, ancora in salita, verso la forcella di Bocche m. 2.619 (ore 3.30). In 20 minuti si sale alla Cima Bocche m. 2.745, massima elevazione di questa catena. La fatica è ben ripagata dal panorama che spazia a 360 verso le cime più belle del Trentino, dell'Alto Adige e del Bellunese. Poco più in basso si trova il bivacco Jellici m. 2.675. Attraverso il sentiero n. 626 si scende tra roccioni di porfido per risalire di poco alla Forcella di Juribrutto m. 2.381, si scende ancora tra massi e ghiaioni, attraversando più in basso il bosco e infine i pascoli che arrivano sulla strada del Passo S. Pellegrino, nei pressi della Malga Nigritella m. 1.770, dove si riprende il pullman per il rientro.
Il percorso è molto bello e vario. Si attraversa una zona selvaggia con specchi d'acqua d'alta montagna come i laghi di Lusia e di Bocche. Interessante anche l'aspetto storico-militare, in quanto sono visibili resti di costruzioni, di trincee e postazioni di artiglieria. E' complessivamente impegntivo e adatto a persone ben allenate.

* Dislivello in salita: m. 1.102 in discesa m. 975
* Ore di cammino: 7.30
* Difficoltà: EE

* Quota di partecipazione: soci 20,00; non soci + 3,00

Orario:Ore 6,00 partenza pullman da piazzale ex ASM - Via Manzoni - ROVERETO