SENTIERO DEI FIORI Parco Adamello Brenta

Un ardito sentiero di guerra tra rocce e fiori

* Il sentiero, riaperto nell'agosto del 2005 dopo essere stato rinnovato e messo in sicurezza dagli Amici Capanna di Lago Scuro, dalle Guide della Valcamonica e dalla Scuola Italiana di Alpinismo, è un panoramico percorso storico di enorme pregio, sicuramente uno dei più importanti della Grande Guerra. Lungo il tracciato sono stati piazzati anche utili pannelli didattici.
E' un sentiero attrezzato ma percorribile da tutti in grande sicurezza e costeggia le cime Gendarme, Corno di Casamadre, Corno di Lago Scuro.
Dal Passo Tonale, con funivia raggiungiamo il Passo Paradiso m. 2.573. Con segnavia n 44 si prosegue in direzione del Passo del Castellaccio m. 2.963 dove troviamo numerosi resti delle postazioni e dei baraccamenti italiani della prima guerra mondiale. Superate alcune facili passerelle attrezzate si arriva al Passo di Casamadre m. 2.984 nei pressi del Gendarme di Casamadre traforato da una galleria lunga 67 m. che percorriamo con l'aiuto di una torcia elettrica. Si continua la salita lungo tutta la cresta di Casamadre fino al Corno di Lago Scuro. L'ultimo tratto di salita ci porta al bivacco Amici della Montagna m. 3.166. Qui inizia la discesa al Passo di Lago Scuro m. 2.970 (ancora numerosi baraccamenti) e all'omonimo Lago, per risalire poi brevemente al Passo del Maroccaro m. 3.034 e scendere definitivamente, costeggiando la vedretta del ghiacciaio Presena, al Passo Paradiso, nostro punto di partenza.

* Dislivelli:
in salita:
m 880
Ore effettive di cammino: 7,30
Difficoltà: EEA

* Quota di iscrizione: 23,00 che comprende pullman, funivia e assicurazione.

Iscrizioni in Sede fino al 27 luglio dalle ore 18,00 alle 19,00
Pullman
Orario:Ore 6,00 parcheggio ASM - Via Manzoni